Ана Ивановска

Sono Ana Ivanovska e attualmente studio medicina veterinaria a Parma, Italia. A differenza degli altri, io ho studiato solo un anno nella Scuola Privata di Lingua Italiana - Ausonia, ma sono riuscita ad acquisire conoscenze di base della lingua italiana con le quali ho affrontato una sfida – studiare medicina veterinaria in Italia.

Nell’estate del 2008 volevo andare in Italia e ho contattato la scuola della professoressa Julijana, siccome loro organizzano ogni estate una gita di 1 mese a Firenze. Il viaggio è combinato con un po’ di studio, perche’ la scuola da parecchi anni ha una collaborazione con il Centro Fiorenza - Scuola Italiana di cultura e lingua italiana con sede a Firenze. Mi piaceva tanto l’idea di andare in Italia, pero’ non parlavo l’italiano, sapevo solo dire pizza e ciao bella! Comunque ho deciso di provare, la professoressa mi ha fatto una lezione, ho imparato l’alfabeto, i numeri ed alcuni verbi. Con quella minima conoscenza dell’italiano e con la conoscenza del francese sono andata a Firenze. Il primo giorno ci hanno fatto fare un test per poterci dividere nei gruppi corrispondenti. Incredibile, sono stata ammessa al secondo gruppo con gente che gia’ parlava l’italiano. Io capivo quando mi parlavano, ma non sapevo rispondere. Pero’ dopo qualche giorno riuscivo a parlare in italiano, a formare delle frasi complete. Quel mese a Firenze e’ stato una bellissima esperienza perche’ ho conosciuto tanta gente di tutte le parti del mondo, dalla Polonia al Giappone e con la quale sono riuscita a mantenere il contatto. Quindi se vi piacerebbe crearvi un nuovo mondo, conoscere gente nuova, vedere un’ altra realta,’ il viaggio organizzato a Firenze e’ un’ottima possibilita’. Per me sara’ sempre un bellissimo ricordo.

Tornata in Macedonia ho deciso di cominciare a studiare l’italiano nella scuola Ausonia. Le lezioni sono interattive, coinvolgono gli eventi attuali dell’Italia, le feste Italiane sono sempre festeggiate - con Ausonia scopri le tradizioni e la cultura italiana. Quando e’ venuto il momento di decidere dove fare gli studi ho pensato che mi sarebbe piacuto studiare in ltalia. Ma non ero convinta di potercela fare perche’ a quel punto avevo studiato solo 5 mesi la lingua. Alla fine con la professoressa abbiamo deciso di provare a lavorare insieme e migliorare il mio italiano. La professoressa mi ha consigliato nel frattempo di sostenere l’esame B1 CILS (Certificazione di Italiano come Lingua Straniera). La scuola e’ l’unico centro ufficiale in Macedonia per il sostenimento di questa prova con cui ho ricevuto una certificazione valida in tutto il mondo.

Ho trascorso un altro mese a Firenze dove ho passato il tempo preparando il test d’ammissione e studiando l’italiano, poi in Macedonia ho lavorato un mese con la professoressa Julijana, che mi ha preparato un programma di lavoro abbastanza impegnativo. Alla fine sono riuscita ad iscirvermi alla Facolta’ di Medicina Veterinaria a Parma, dopo aver sostenuto un esame di lingua italiana e il test d’ammissione vero e proprio . E’ stata dura in Italia all’inizio ma grazie al lavoro intenso che abbiamo fatto avevo un italiano di base che mi permetteva di seguire le lezioni e lo sto migliorando con il tempo. Adesso sto finendo il secondo anno di medicina veterinaria a Parma e sono contenta degli studi e della vita in Italia. Italia con tutti i suoi lati positivi e negativi ormai la considero come mia. L’Italia e’ molto piu’ di gelato, pizza, mafia e calcio, e’ un modo di vivere e di essere. Vorrei ringraziare ai miei amici Isabella Pizziferri (Matera), Paolo Balocchi (Roma) , Robert House (Roma), Giulia Casella (Potenza), Silvia Chenuil (Pont Saint Martin), Rosa Maria Ricci (Brindisi) , Giulia Susini (La Spezia) e Morgane Dubau (Pepieux, Francia) per il loro aiuto che e’ stato indispensabile per me, senza di loro la vita non sarebbe cosi’ bella a Parma.

Partendo dal sud dell’Italia, dalla Basilicata, fino al nord alla Valle D’Aosta vedi mille realta’ diverse, posti bellissimi e una delle maniere per scoprire l’Italia sono proprio i viaggi organizzati dalla scuola . La prova migliore delle competenze delle persone che lavorano in Ausonia, siamo noi, gli studenti macedoni sparsi in tutta l’Italia, noi che abbiamo ottenuto la nostra base dell’italiano proprio studiandolo in Ausonia.

Alla fine vorrei ringraziare la mia cara professoressa Julijana Sinadinovska dell’aiuto e della fiducia che ha avuto sempre in me. Mi stimolava costantemente a studiare e andare avanti anche quando ero in difficolta’.